Citofono e maggioranze

 

Quanti millesimi sono necessari per deliberare la sostituzione dell'impianto citofonico? Iacopozzi

 

La semplice sostituzione di un impianto già esistente è a nostro avviso votabile con le maggioranze ordinarie, salvo il caso (raro), che la spesa sia di notevole entità rispetto al bilancio condominiale, in cui si applica il 4 comma dell'articolo 1136 del codice civile. Le spese vanno ripartite (salvo regolamento contrattuale diverso) in parti uguali tra condomini, e non in base ai millesimi. Viceversa parte della giurisprudenza pretende la maggioranza per l'innovazione (maggioranza dei condomini e due terzi dei millesimi) per l'impianto ex novo. Un'ultima possibilità è l'installazione del citofono solo da parte di alcuni, a proprie spese, ai sensi dell'articolo 1102, considerata in genere lecita.