La più completa
banca dati
immobiliare Italiana
2570 notizie

11878 sentenze

8371 norme
nazionali e regionali

2559 domande e...
risposte!

258 moduli
pronti all'uso
Home Chi Siamo Sedi Organi Nazionali Statuto Contatti
Confederazione Piccola Proprietà Immobiliare
Via Ruggero di Lauria, 9 - 20149 Milano (Italia) - Tel +39 02.3310.5242 - Fax +39 02.3166.41
 Notizie

Notizie

FINANZIARIA 2018: LE NOVITÀ PER LA CASA

09 Gennaio 2018
Agevolazioni sul recupero
Agevolazioni sul recupero
A fine dicembre è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge di Bilancio 2018, con numerose novità riguardanti casa e condominio. Ecco in sintesi cosa prevede la Finanziaria:
Ristrutturazioni - Detrazione del 50% per una spesa massima di 96.000 euro. L’incentivo va suddiviso in 10 quote annuali di pari importo.
Ecobonus - Detrazione al 65% per gli interventi di risparmio energetico, con un tetto massimo di spesa pari a 100 mila euro, da suddividere in 10 anni.
Per l’acquisto e l'installazione di finestre e infissi, schermature solari, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione o con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, la detrazione è al 50%. La Finanziaria, inoltre, ha introdotto il cosiddetto “bonus caldaie”, con detrazione al 65% per chi sceglie una nuova caldaia a condensazione di classe A, con installazione delle valvole termoregolazione. In assenza di valvole la detrazione rimane al 50%.
Bonus mobili - Detrazione al 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici.
Sismabonus - Detrazione all’85% per chi esegue interventi sull’intero edificio volti aridurre il rischio sismico. Per gli interventi su singole abitazioni, il bonus varia dal 70 all’80% in base alla riduzione della classe sismica.
Bonus unico per i condomini - Detrazione fino all’85% per gli edifici che effettuano interventi che mirano a ridurre il rischio sismico e ad aumentare l’efficienza energetica.
Bonus verde - Detrazione al 36% per singole abitazioni e condomini che decidono di sistemare giardini e aree verdi.
Fra le altre misure, la cessione del credito per gli interventi di riqualificazione energetica, anche per le singole unità immobiliari; la detrazione per le assicurazioni contro il rischio di eventi calamitosi, relative alle singole abitazioni; l’istituzione di un fondo da 10 milioni per la demolizione degli edifici abusivi; contributi per gli interventi conservativi sulle dimore storiche private.