Confappi

Confederazione Piccola Proprietà Immobiliare

Notizie

ABUSIVISMO EDILIZIO: IN ITALIA CIRCA 20 CASE SU 100 NON SONO IN REGOLA


Urbanistica in genere
Urbanistica in genere
Su 100 case costruite in Italia, circa 20 sono abusive. È uno dei dati pubblicati nell’allegato del Documento di economia e finanza (Def) approvato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri e denominato “Indicatori di benessere equo e sostenibile”. In particolare, dal 2005 al 2015, l’indice di abusivismo è cresciuto fino a raggiungere il valore massimo di 19,9 abitazioni illegali su 100. Dal 2015 al 2017 si è registrata una lieve flessione, con l’indice che si è attestato a 19,4 su 100. Dal punto di vista geografico, l’abusivismo interessa soprattutto le regioni del Sud e le isole: basti pensare che nel 2017 su 100 case circa la metà risultano essere illegali. Nel Nord-Est il valore (sempre rapportato a 100) è pari a 5,5 mentre nel Nord-Ovest si attesta su 5,9. Oltre alle regioni meridionali, preoccupa anche la situazione in Centro Italia, dove nel triennio 2015-2017 si è osservato un aumento da 19 a 20,7.