Confappi

Confederazione Piccola Proprietà Immobiliare

Notizie

AFFITTI BREVI: RISCHIO ATTIVITA' DI IMPRESA


Locazioni - Fisco
Locazioni - Fisco
AFFITTI BREVI, IL REDDITO D’IMPRESA RISCHIA DI MOLTIPLICARE GLI OBBLIGHI
Il regime fiscale delle locazioni brevi disciplinato dall’articolo 4, commi 2 e 3 del DL 50/2017 si applica solo in caso di locazione di non più di quattro appartamenti per ciascun periodo di imposta; negli altri casi l’attività di locazione, da chiunque esercitata, si presume svolta in forma imprenditoriale (commi da 595 a 597 della legge 178/2020). La qualificazione come attività di impresa costituisce una presunzione relativa.
In effetti l’affermazione secondo cui il possesso e la locazione di cinque o più appartamenti per ciascun periodo di imposta, sposta il contribuente dalla sfera dei redditi fondiari a quella di reddito di impresa è di notevole portata. La norma richiama espressamente l’articolo 2082 del Codice Civile, il quale definisce imprenditore chi esercita professionalmente una attività economica organizzata e non sembra che sia tale la locazione stagionale di cinque appartamenti. La qualificazione come attività imprenditoriale comporta tra l’altro l’obbligo della apertura della P.iva; la conseguenza dell’apertura nel Registro delle imprese con le conseguenze derivanti di iscrizione INPS.